Immagini:

Antichi Mestieri

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Magnano

 

 

 

 

 

 

 

 

DONNE DONNE GH'E' CHI EL MAGNAN

 

Donne donne gh' ch el magnano

che'l gh'ha voeuja de lavor

e se gh'av quajcoss de f giust

tosann gh' ch el magnan

che'l gh'ha voeuja de lavor.

 

Salta foeura ona sposotta

cont in man 'na pignatta rotta:

E se me la giustii propi de galantmm

m s ve la dara de nascost del m omm.

 

El marito apos a l'uscio

el gh'aveva sentito tutto

el salta foeura cont on tarll in man

e pirn e pum e parn su la crapa del magnan.

 

El magnano el dis nagotta

e 'l va via con la crapa rotta

senza ciam dottr n avocatt

el s' stagna la crapa al post di s pignatt

 

senza ciam dottr n avocatt

el s' stagna la crapa al post di s pignatt.

 

 

 

 

 

 

 

El Moletta

(larrotino)

 

 

 

 

 

 

EL MOLETTIN

 

M pader fa el moltta

e mi foo el molettin,

quand sar mort m pader

faroo el moltta m,

 

e zon e zon e zi.

 

M pader el ciappa i zvanzigh

e m ciappi i quattrin:

quand sar mort m pader

faroo el moltta m,

 

e zon e zon e zi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

El Spazzacamin
 

 

 

 

 

 

SPAZZACAMINO

 

Su e gi per le contrade

Di qua e di l si sente

na voce allegramente

riva el spazzacamin !

 

Saffaccia a la finestra

La bella signorina

Con voce graziosina

Ciama el spazzacamin

 

Prima lo fa entrare

E poi lo fa sedere

Gli d mangiare e bere

Per poi spazz el camin

 

E dopo aver mangiato

Mangiato e ben bevuto

Gli fa vedere il buco

Il buco del camin

 

E quel che mi rincresce

O caro giovinetto

Che il mio camin l stretto

Com el far a passar ?

 

Non dubitar signora

Son vecchio del mestiere

So fare il mio dovere

Su e gi per il camin

 

E dopo quattro mesi

La luna va crescendo

La gente va dicendo

L lo spazzacamin

 

E dopo nove mesi

nato un bel bambino

Che somigliava tutto

A lo spazzacamin.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LaFioraia

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pescatori

nel Navigli di via Senato